da "MONDO SOMMERSO" / Gennaio 1987

NB. - In questa serie di sei articoli sull'ambiente marino mediterraneo pubblicati  da Mondo Sommerso tra il settembre '86
e il Maggio '87 solo le immagini fotografiche  sono di proprietà del sottoscritto e vengono pertanto ripubblicate solo esse
corredate delle relative didascalie

VAGANO NELL'AZZURRO

I FANTASMI DEL MARE

Evanescenti e diafane forme di vita popolano,
insieme ai più evidenti animali, le acque marine. Sono esseri
 la cui vita straordinaria è condizionata dai ritmi delle
correnti e delle maree che li trascinano, evoluzione di
animali marini prevalentemente bentonici

testo di George Moreno - foto di Guido Picchetti
 


Qui sopra è ritratta l'
Aurelia aurita
, una specie di medusa cosmopolita appartenente alla classe degli Scifozoi
 

Sopra, il Pyrosoma atlanticum,
un tunicato planctonico coloniale, formato da centinaia
di piccoli individui luminescenti, che può raggiungere
anche alcune decine di centimetri di lunghezza

 

A fianco, l' Aequorea aequorea, un idrozoo
che alla forma di medusa alterna
nel suo ciclo vitale la forma di polipo sessile


Qui sopra
Cotylorhiza tuberculata, una bella medusa dei nostri mari, comunemente chiamata «Cassiopea»
 

Sopra l' Eucharis multicornis, un organismo
planctonico del gruppo degli
Ctenofori, veri fantasmi del mare. Appartiene alla classe dei Tentaculata, caratterizzata dalla presenza di tentacoli retrattili

 

A destra un altro celenterato planctonico, la Physophora idrostatica, un Sifonoforo capace di variare il suo
assetto idrostatico agendo sulla vescicola di gas
che ha sulla sua sommità

 

   torna alla "Homepage"

al successivo articolo della serie

torna a " fotogiornalismo "


copyright Guido Picchetti - 20/3/2009