da "ACQUARIO" / dal 1981 al 1983

NB. - Si tratta di una serie di 31 schede pubblicate sulla rivista "ACQUARIO" tra il  1981 e il 1984,  su altrettanti
organismi marini sia mediterranei che tropicali, ripresi nel loro ambiente naturale, sistematicamente inquadrati, e presentati
 valutandone una loro possibile ambientazione in acquario. Ripubblichiamo separatamente e integralmente le prime 7 schede,
mentre delle altre riportiamo in un unica pagina web l'immagine della scheda con il nome dell'organismo rappresentato
 

 


HENIOCHUS ACUMINATUS

di Guido Picchetti


TIpo: Chordata
Sottotipo: Vertebrata
Classe: Osteichthyes
Famiglia: Chaetodontidae
Genere: Heniochus
Specie:  Heniochus acuminatus (Linnaeus) 1758

1

È uno dei pesci farfalla più comuni nelle acque tropicali, ma al tempo stesso anche una delle specie più belle ed ambite dagli acquariofili marini. In natura abitualmente lo si rinviene in coppia, ma può capitare, qualche volta, di trovarlo in spettacolari raggruppamenti di più individui, tutti intenti a frugare tra le formazioni coralline del reef, apparentemente senza affatto risentire della pur forte corrente presente. Il suo habitat è eccezionalmente vasto e si estende a tutte le acque dell'Indo-Pacifico, dal Mar Rosso alle Hawaii. Può raggiungere le dimensioni di circa 25 centimetri.

Specie facile da tenere in acquario: non è aggressivo con gli altri pesci, anzi in acquario cerca di formare branco. Accetta mangime vivo e liofilizzato: nella sua dieta dovrebbero comparire anche vegetali. È sconsigliabile tenerlo in vasche con invertebrati perché li attaccherebbe.

La foto è stata scattata nelle acque del reef esterno dell'atollo di Velassaru, nelle Isole Maldive.

 

   copyright Guido Picchetti

al successivo articolo della serie

torna a " fotogiornalismo "