I RACS

Home Su Barcelona Convention Le nuove 12 SPAMI Med Plan Action Protocolli UNEP-MAP Struttura del MAP Attività del MAP I Focal Points La MCSD I RACS Nagoya 2010 UNEP Regional Seas UNEP 12° Gl. Meeting UNEP MAP News
 

Dal sito UNEP / MAP - United Nations Environment Programme - Mediterranean Action

I "REGIONAL ACTIVITY CENTRES" (Centri Regionali di Attività) - RAC

BP/RAC, Francia - Blue Plan Regional Activity Centre (Centro Regionale di Attività Piano Blue) - Adotta un approccio sistemico e potenziale alle questioni mediterranee di ambiente e sviluppo utilizzando strumenti di osservazione e di valutazione mediante appositi indicatori. Degli esperti riproducono scenari capaci di conciliare l'ambiente e le realtà di sviluppo socio-economico per consentire agli altri paesi di prendere decisioni avendo ben presente i possibili scenari futuri.
 
PAP/RAC, Croazia - Priority Actions Programme Regional Activity Centre (Centro Regionale di Attività per il Programma di Azioni Prioritarie) - Si occupa prevalentemente dei problemi relativi alla gestione integrata delle zone costiere per alleviare i problemi di sviluppo nelle aree costiere edificate. Il centro offre assistenza tecnica e coordina i Coastal Area Management Programmes (Programmi gestionali per le Aree Costiere) - CAMP, che solitamente comporta la partecipazione di molti enti locali.

SPA/RAC, Tunisia - Specially Protected Areas Regional Activity Centre (Centro Regionale di Attività per le Aree Protette Speciali) - Mira alla salvaguardia della biodiversità ed è coinvolto nella protezione delle specie mediterranee, dei loro habitat e dei diversi ecosistemi. Il Centro elabora i piani di gestione, gli strumenti di informazione per il monitoraggio, e promuove campagne di sensibilizzazione favorendo la circolazione delle informazioni tra specialisti e organizzazioni internazionali, comprese le ONG.
 

REMPEC, Malta - Regional Marine Pollution Emergency Response Centre for the Mediterranean Sea (Centro Regionale per le risposte di emergenza in casi di inquinamento nel Mar Mediterraneo) - Aiuta gli Stati costieri Mediterranei a migliorare le capacità nazionale di prevenzione e di risposta al fine di esser adeguatamente preparati a far fronte ad episodi di grave inquinamento marino, come l'Erika e il Prestige. Il Centro facilita inoltre la cooperazione tra paesi nella lotta contro l'inquinamento marino provocato da una gamma di sostanze pericolose, petrolio compreso. Il REMPEC è gestito sotto l'egida congiunta del MAP e l' "International Maritime Organisation" (IMO).
 
INFO/RAC, Italia - Fornisce servizi di comunicazione e di supporto tecnico al segretariato del MAP e agli altri Centri di Attività regionali (RAC). ). INFO/RAC ha anche il compito di accrescere la consapevolezza pubblica sui problemi ambientali, istituendo partenariati di lavoro multisettoriali che consentano lo sviluppo sostenibile in tutta la regione mediterranea.
 
CP/RAC, Spagna - Cleaner Production Regional Activity Centre (Centro di Attività Regionale per le produzioni pulite) -
Promuove la riduzione dei prodotti di scarto del settore industriale mediterraneo e la diffusione di tecniche sperimentate e testate per arrivare a cicli di produttivi più puliti. Il Centro organizza anche programmi di formazione e promuove lo scambio di esperti, facilitando il trasferimento di tecnologia all'interno della regione.


Oltre ai RAC, il segretariato del Programma per la Protezione di Siti Costieri di Interesse Storico (100HS), con sede in Francia, offre una formazione nelle pratiche di gestione ottimale dei siti costieri di rilevanza storica.

NB. - Libera traduzione dalla pagina web http://www.unepmap.org/index.php?module=content2&catid=001017004


(copyright Guido Picchetti)

Questa pagina è stata aggiornata il 07/11/13 .